top of page

VITReeX e la storia della farmacologia applicata alla cura del vitreo

Aggiornamento: 19 mar 2023

L'ultima novità di Eye OphthalResearch


Vitreo e innovazione farmaceutica


Recente è la storia della farmacologia applicata alla cura del Vitreo.

Dalla Bibbia di tale argomento,

il Saraux, si evincono due scuole di pensiero.

Quella idrosalina, dalla quale è nato il mantra "il vitreo risente dello stato di idratazione corporeo".


Quella strutturale, riferita a quell'un per cento costituito da ciò che regge in piedi il gel vitreale, il suo scheletro: il connettivo, rappresentato perlopiù da fibrille collagenosimili e da componenti appunto "strutturali".


L'evoluzione degli studi farmacologici ci ha portati a unire queste due scuole di pensiero in un unico prodotto, grazie anche al sapiente contributo dei laboratori di produzione.


Quindi il VITReeX bustine solubili, è composto dai classici Potassio e Magnesio e da tutti quei componenti che proteggono le strutture del nostro tessuto connettivo, coadiuvati dalla vitamina C che garantisce il ricambio dell'Acido ialuronico.


L'innovazione sta appunto nell'aver associato dei componenti che separatamente hanno fatto la storia della farmacologia applicata alla cura del vitreo, in un unica formulazione potenziando tutta la struttura del gel vitreale e garantendone lo stato di idratazione.


E veniamo alla formula:

Vitamina C Vitamina B12 Potassio Magnesio Collagene idrolizzato Acido ialuronico L-Carnitina L-Arginina L-Lisina L-Glicina

Per approfondimenti cliccate sul link https://www.eyeophthalresearch.com/vitreex

397 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page